Raccolta fondi a sostegno dei reparti dell’ospedale di Biella che stanno fronteggiando l’Emergenza Corona Virus

#fermiamoloinsieme

La tua donazione
Informazioni
Metodo di donazione
Scegli il metodo di donazione

“Quando la VITA ci pone all’improvviso di fronte alla precarietà del nostro destino improvvisamente precipitiamo in un’altra realtà fatta di professionisti che vorremmo che fossero i migliori sul “mercato”, di attrezzature che desidereremmo che fossero modernissime, di un ambiente che auspicheremmo che fosse accogliente- empatico- decoroso.

Non posso che terminare questo commento con un Grazie enorme per tutti coloro che fanno parte dell’Associazione Amici dell’Ospedale che questi concetti li hanno ormai fatti propri e che con il loro agire quotidiano li hanno resi chiari anche a me”.

Biella, 11 Dicembre 2019

Dott. Umberto Colageo
Responsabile Anestesia e Rianimazione
Ospedale di Biella – ASLBI

In quei momenti molti comprendono che tutto questo non si improvvisa, che la realtà di un ospedale va preparata e sostenuta giorno x giorno, per renderlo  pronto ad agire quando sarà MIO FIGLIO che avrà un incidente, quando sarà un mio caro ad avere un infarto, quando sarò IO ad ammalarmi.
Ecco allora l’importanza del dono di cui si è parlato in questo incontro, dono che non va ad estranei, non è carità x uno scopo nobile ma diverso.

Qui si parla di CASA MIA, DEL MIO OSPEDALE, DI QUELLA STRUTTURA CHE DOVRA’ ESSERE IL LUOGO DI SALVEZZA DELLA MIA FAMIGLIA, sperando chiaramente che questo non debba mai essere necessario.

“Quando la VITA ci pone all’improvviso di fronte alla precarietà del nostro destino improvvisamente precipitiamo in un’altra realtà fatta di professionisti che vorremmo che fossero i migliori sul “mercato”, di attrezzature che desidereremmo che fossero modernissime, di un ambiente che auspicheremmo che fosse accogliente- empatico- decoroso.

In quei momenti molti comprendono che tutto questo non si improvvisa, che la realtà di un ospedale va preparata e sostenuta giorno x giorno, per renderlo  pronto ad agire quando sarà MIO FIGLIO che avrà un incidente, quando sarà un mio caro ad avere un infarto, quando sarò IO ad ammalarmi.
Ecco allora l’importanza del dono di cui si è parlato in questo incontro, dono che non va ad estranei, non è carità x uno scopo nobile ma diverso.

Qui si parla di CASA MIA, DEL MIO OSPEDALE, DI QUELLA STRUTTURA CHE DOVRA’ ESSERE IL LUOGO DI SALVEZZA DELLA MIA FAMIGLIA, sperando chiaramente che questo non debba mai essere necessario.

Non posso che terminare questo commento con un Grazie enorme per tutti coloro che fanno parte dell’Associazione Amici dell’Ospedale che questi concetti li hanno ormai fatti propri e che con il loro agire quotidiano li hanno resi chiari anche a me”.

Biella, 11 Dicembre 2019

Dott. Umberto Colageo
Responsabile Anestesia e Rianimazione
Ospedale di Biella – ASLBI

Il tuo contributo permetterà ai nostri operatori sanitari di assicurare ai pazienti colpiti da coronavirus un migliore livello di cura e di assistenza

Condividi sui social